Premium HMI

Interfacce operatore scalabili, aperte e flessibili

Software completo per ogni esigenza di visualizzazione e monitoraggio

Con la piattaforma software Premium HMI, ASEM da tempo propone al mercato sistemi di visualizzazione molto apprezzati per la quantità e la qualità delle funzionalità disponibili e per la trasversalità della piattaforma che permette l’impiego dello stesso progetto indifferentemente su soluzioni di HMI basate su piattaforme hardware ARM o x86 e con Runtime per sistemi operativi WinCE o Win 32/64 senza alcun bisogno di modifiche o cambio di impostazioni nel tool di sviluppo ‘Premium HMI Studio’.


Premium HMI 5.1

La versione 5.1 di Premium HMI supporta la funzionalità OPC UA Server, sia per i sistemi Windows 32/64, sia per i sistemi Windows CE. Premium HMI 5.1 è la soluzione ottimale per la realizzazione di applicazioni interperabili e compatibili con gli standard dell'Industry 4.0. Un progetto Premium HMI può essere convenientemente configurato per acquisire i dati dal campo attraverso i protocolli di comunicazione dei PLC e l'OPC UA client e condividerli quindi, attraverso OPC UA Server, con altri sistemi o macchinari integrandosi in modo ottimale negli scenari più eterogenei.

Premium HMI 5.1 permette la realizzazione di applicazioni gateway che operano come convertitori di protocollo.


Utenti Windows e integrazione con Active Directory
Premium HMI 5.1 supporta l'utilizzo dei servizi di Active Directory per effettuare l'autenticazione degli utenti del progetto HMI attraverso l'interfacciamento diretto con i Domain Controller, semplificando l'implementazione di applicazioni compatibili con gli standard CFR 21 Part 11.

Multitouch
Premium HMI 5 prevede il supporto per la programmazione Multitouch per sistemi Win 32/64 e Win CE con processori multicore.

Web Client HTML5
Premium HMI 5 supporta l'accessibilità da remoto della completa applicazione attraverso la funzione Web Client disponibile da App per Android e iOS e browser HTML5.

Riduzione del Total Cost of Ownership
Grazie all’intuitività della progettazione ad oggetti di Premium HMI, agli strumenti di debug dei progetti e alla possibilità di utilizzare un unico ambiente di sviluppo per qualsiasi tipo di applicazione (dalle più semplici su pannelli operatore, alle più complesse su Panel IPC o alle più innovative su dispositivi mobile Intelligenti) è semplice ottenere un rilevante risparmio in termini di tempo nell’apprendimento, nella formazione del personale, nella manutenzione, nell’assistenza e nel servizio all’utente finale.

Funzionalità

Premium HMI Studio

Un unico ambiente di sviluppo per realizzare progetti di HMI per sistemi operativi Windows CE e Windows 32/64 su piattaforme hardware ARM e x86

• Programmazione orientata agli oggetti per ridurre drasticamente il ricorso all’uso del codice nello sviluppo dei progetti, con conseguente risparmio di tempo, non solo di progettazione, ma anche di debug e manutenzione dei progetti 

• L’ambiente di programmazione è ergonomico e altamente configurabile (finestre flottanti o tradizionali, comandi rapidi e pop-up di configurazione) per una completa adattabilità alle esigenze più disparate

• Wizard per la creazione veloce, in pochi click, degli elementi indispensabili di un progetto (creazione automatica delle pagine di progetto, dell’intestazione con il titolo, dei tasti di navigazione, del modello allarmi e del modello DataLogger)

• Esploratore di progetto con organizzazione gerarchica ad albero di tutte le risorse (supporto della selezione multipla di oggetti, della selezione dei singoli componenti di un gruppo edella funzione copia/incolla)

• Supporto della programmazione a livelli con gestione della visibilità dei livelli (gli oggetti configurati nei vari sinottici possono essere attribuiti a livelli diversi)
• Supporto alla modellizzazione dei sistemi automatici attraverso strutture dati complesse, anche contenenti sottostrutture, e all'importazione delle stesse da CODESYS
• Progettazione distribuita grazie al supporto della filosofia "progetto Padre/ progetto Figlio" che consente il collegamento dinamico e l’integrazione dei progetti decentrati (il progetto Padre dispone di tutte le risorse del progetto Figlio come se fossero proprie)
• Esportazione e importazione di variabili, lingue e traduzioni, allarmi e storici in formato .CSV
• Ampia libreria grafica di simboli precostituiti (anche con logica per l’animazione integrata), organizzati in categorie con visualizzazione dell’anteprima immediata e Drag&Drop nei sinottici. Possibilità di creare nuovi simboli e nuove categorie.

Interfaccia grafica di ultima generazione

Premium HMI offre le tecnologie grafiche più avanzate basate su standard XAML ed è l’unica soluzione per la visualizzazione in grado di supportare grafica vettoriale XAML anche su sistema operativo Windows CE


• 16 milioni di colori di rendering grafico a supporto delle avanzate tecnologie XAML

• Sofisticata gestione degli effetti di trasparenza e sfumatura

• Ridimensionamento automatico delle schermate di progetto a fronte di dispositivi con risoluzioni grafiche diverse; questa funzione di Premium HMI permette il facile riutilizzo di progetti esistenti su sistemi diversi a prescindere dalla risoluzione grafica del display

• Ricca galleria di oggetti grafici vettoriali funzionali (pulsanti, interruttori, visualizzatori analogici, slider, etc.) per la realizzazione di progetti di interfaccia utente senza precedenti

• Set completo di animazioni grafiche (incluso il movimento di oggetti su percorsi definibili a piacere)
• Funzione di importazione grafiche vettoriali SVG • Supporto «alias» ed ereditarietà dei simboli con definizione di simboli pubblici e propagazione automatica delle modifiche da oggetto padre agli oggetti figlio
• Supporto integrato per sistemi multi-monitor



Riconoscimento gesture di puntamento grafico

Supporto di gesture Multitouch per un’interazione intuitiva con il progetto HMI 

• Scroll

• Flick ↔

• Dual Touch: tocco simultaneo di due oggetti di comando differenti

• Drag&Drop degli oggetti per runtime Win32/64


Scalabilità

Premium HMI offre un’unico ambiente di sviluppo per la realizzazione dell’interfaccia utente degli HMI ASEM basati su architettura ARM Cortex e x86 con sistema operativo Windows CE e Windows 32/64


• Premium HMI offre la possibilità di mantenere in azienda una sola piattaforma software per soddisfare tutte le esigenze applicative di visualizzazione, dai progetti più semplici alle applicazioni di supervisione più impegnative con conseguente risparmio in termini di tempo nell’apprendimento, nell’aggiornamento e nella formazione del personale


Connettività e comunicazione

Premium HMI dispone di una completa libreria di driver di comunicazione per i PLC più diffusi sul mercato


• Appositi wizard consentono l’importazione e la configurazione automatica delle Variabili di progetto (Tags) direttamente dal progetto del PLC, abbattendo i tempi di configurazione e riducendo gli errori

• Premium HMI 5 integra le tecnologie OPC UA Client e OPC DA Client (il prodotto risponde ai criteri di certificazione stabiliti dal consorzio OPC Foundation)

• Importazione automatica delle tag dal Workbench di CODESYS per una migliore integrazione degli ambienti di controllo e visualizzazione

• Interfaccia VBA per il controllo dinamico dei parametri di comunicazione (nel runtime)


Premium HMI offre inoltre:

• Elevate prestazioni e reattività dei comandi per la soddisfazione delle più stringenti esigenze dei costruttori di macchine che richiedono un veloce aggiornamento dei dati e un tempestivo invio dei comandi agli attuatori

• Supporto per l’interfacciamento multiprotocollo con funzione di trasferimento dati (gateway) tra i canali di comunicazione

• Real-Time I/O ODBC Link per consentire la connettività verso i sistemi informativi aziendali. Ogni variabile (Tag) possiede la proprietà di connessione in lettura-scrittura verso un DB relazionale esterno. Il Real-Time DB del progetto può quindi essere condiviso (in parte o interamente) su una tabella DB in modo automatico e trasparente, consentendo la condivisione real-time delle informazioni dell’impianto con i sistemi gestionali dell’azienda

• Disponibilità di normalizzatori per l’applicazione di trasformazioni anche non lineari alle variabili



Networking

Premium HMI 5 dispone di una sofisticata tecnologia di Networking, in grado di connettere in rete Ethernet diverse stazioni HMI con architettura Client/Server multilivello


• Le architetture Client/ Server sono supportate dalle funzionalità integrate che consentono la distribuzione in rete sia delle informazioni dinamiche che dei progetti
• L’esecuzione dei progetti Client a livello locale avviene con il caricamento degli stessi dal server
• Efficienza e prestazioni sono garantite dall’architettura "event-driven" per la sincronizzazione dei dati
• Le stazioni server possono essere indifferentemente basate su Windows CE o Windows 32/64

Apertura e flessibilità

Premium HMI è basato su tecnologie standard XML, ODBC, OPC, VBA, TCP/IP e SQL integrate nella piattaforma per garantire facilità di accesso e trasparenza dei dati


• I progetti sono memorizzati in formato XML editabili anche con Editor esterni
• Supporto per condivisione dei dati su memoria condivisa
• Gestione dell’archiviazione dati su database relazionale (MS SQL Server, Oracle, MySQL, MS Access, SQL, ecc.)
• Supporto nativo a Microsoft Visual Source Safe, strumento che consente la gestione e l’accesso aiprogetti in rete, tipica dei team di sviluppo, per garantire sicurezza, multiutenza, tracciabilità delle modifiche, mantenimento e recupero delle versioni di progetto

Data logger, Trends e Data Analysis - Tracciabilità e storicizzazione dei dati

Il Data Logger è lo strumento principale per la registrazione dei dati di processo. Premium HMI offre anche sofisticati strumenti come Trend e oggetti Data Analysis per l’analisi e la rappresentazione dei dati storicizzati

• Semplice configurazione delle opzioni di campionamento dei dati di processo

• Le registrazioni dei dati possono avvenire su frequenza (tempo), evento o variazione (con banda morta)

• Memorizzazione dei dati su Database e su file testuale in locale e in remoto

• Opzione IIoT Cloud Connector: supporto alla pubblicazione dei dati su database cloud

• I Trend sono oggetti grafici predisposti alla rappresentazione di curve relative all’andamento dei dati di processo

    - I Trend possono essere sia dinamici che storici e consentono molteplici funzionalità per la rappresentazione grafica dei valori. Sono collegabili direttamente ai Data Logger e consentono la rappresentazione dei dati per periodo o per altro tipo di filtro, gli zoom, la selezione delle penne, le scale logaritmiche, il valore medio, la rappresentazione compressa dell’intero grafico su unica pagina, ecc.

    - Gli oggetti Data Analysis consentono analisi e rappresentazioni grafiche dei dati storici registrati dai Data Logger più sofisticati rispetto ai Trend

    - Gli oggetti Data Analysis permettono di eseguire analisi veloci su periodi prefissati, comparazione e sovrapposizione di curve (analisi con curve a campione o analisi comparative su periodi diversi, differenze tra i valori di due grafici diversi, ecc.)



Inoltre Premium HMI offre:
•Tracciabilità delle modifiche alle variabili con memorizzazione del vecchio e del nuovo valore e dell’autore della modifica
• Visualizzazione dello storico eventi sia da database locale che da server di rete (visualizzazione degli allarmi dell’HMI server da interfaccia client)
• Esportazione archivio dati in formato .CSV



Gestione delle ricette

La ricetta di produzione permette di gestire archivi contenenti i parametri di funzionamento del processo relativi al prodotto


• Le ricette di produzione sono gestite a oggetti e utilizzano le stesse tecniche di registrazione dei Data Logger sia su Database che su file di testo
• Selezionando il prodotto desiderato sarà possibile attivare i valori dei parametri relativi alle variabili di processo
• Possibilità di avere molteplici strutture di ricette annidate l’una dentro l’altra per progettare macchine modulari complesse
• Configurazione semplificata con strutture di progetto per l’utilizzo delle ricette. Grazie alla tecnologia ad oggetti è possibile creare un oggetto "ricetta" e, una volta assegnatagli la relativa variabile, un apposito comando "wizard" permette la generazione automatica della relativa finestra grafica di gestione della ricetta, la cui interfaccia utente (font, colori, ecc.) è completamente personalizzabile
• In alternativa, un semplice oggetto visualizzatore a griglia permette di gestire i dati ricetta in modo tradizionale
• I dati ricetta possono essere esportati e importati in formato .CSV


Gestione degli allarmi

Premium HMI garantisce la massima precisione nella gestione degli eventi per consentire una supervisione continua e immediata dell’impianto/macchina migliorandone l’efficienza e riducendo al minimo i fermi di produzione


• Gli allarmi sono gestiti secondo le normative ISA S-18 ma sono completamente personalizzabili con gestione ad oggetti e template ad elevata configurabilità (allarmi a soglia, allarmi digitali, segnalazioni di tipo messaggio senza ciclo di riconoscimento, ecc.)
• Semplice definizione e configurazione di allarmi ripetitivi mediante utilizzo di template
• Le soglie d’intervento, fisse o variabili, determinano l’attivazione dell’allarme gestendo i quattro stati operativi standard (ON, OFF, ACK e RST) e la conseguente rappresentazione negli oggetti di visualizzazione degli Allarmi Attivi, gestiti a Finestra o Banner con possibilità di numerosi filtri (per orario, area, priorità, periodo, ecc.) e con la possibilità di abbinamento dinamico di help e condotte guidate su file esterni (CHM, HTML, PDF) 

• Strumenti di libreria per la visualizzazione organica degli allarmi attivi, degli allarmi in attesa di riconoscimento e dello storico con possibilità di applicare filtri di visualizzazione per una facile ricerca ed analisi
• La Finestra Allarmi e la Finestra Log Storico sono gli strumenti di visualizzazione degli allarmi attivi o di archivio e sono inseribili e configurabili come oggetti in qualsiasi sinottico
• Premium HMI introduce la possibilità di selezionare un allarme attivo e visualizzarne direttamente ed immediatamente la sua storia nella finestra allarmi
• Lo Storico degli Allarmi (Log Storico) gestisce automaticamente la registrazione di tutti gli eventi (Allarmi, Eventi Driver o Eventi di Sistema) su database relazionale (anche su Windows CE) o su file testuale
• Alarm Dispatcher per l’invio tempestivo di allarmi o messaggi tramite SMS o E-mail; l’invio della notifica avviene per Utente specifico o per Gruppo di Utenti e può essere personalizzato in funzione di orari, calendari, turni, ecc.


Schedulatore e generatore di Eventi

Gli oggetti schedulatori offrono massima configurabilità, in Runtime, dei comandi eseguibili su base temporale


• Gli schedulatori di Premium HMI gestiscono la programmazione a tempo, su orari configurabili flessibilmente, di qualsiasi  comando lasciando completa libertà all’operatore di stabilire comandi, eventi e di programmare i periodi
• Gli schedulatori sono supportati anche da Windows CE e da Web Client
• Gli "Oggetti Evento" consentono di definire liste di comandi, configurabili attraverso le numerose  funzionalità ed azioni previste. Gli "Oggetti Evento" riducono drasticamente la necessità di ricorrere al codice, eseguendo le azioni di comando nel progetto in associazione ad eventi generati da variabili (Tags) oppure da azioni associate agli oggetti di comando (es. pulsanti, menu, ecc.)

Sicurezza e normative

Le applicazioni di Premium HMI garantiscono il massimo livello di sicurezza ed affidabilità conformemente alle normative CFR21 part 11


• La gestione di Utenti e Password, completa e robusta, è stata espressamente progettata per garantire la realizzazione in modo semplice ed integrato di progetti conformi alle severe normative CFR21 part 11  dell’ente americano FDA (Food & Drug Administration)  Massima protezione ai dati e all’accesso al sistema con gestione dei criteri secondo 1024 livelli Utente e 16 aree di accesso
• La registrazione dei dati (Data Loggers, Eventi, o qualsiasi altro dato) avviene sia su database relazionale sicuro (ad es. Ms SQL Server o Oracle) che su formato proprietario (testo formattato .DAT o .XML) criptato con  cifratura a 128 bit per ottenere registrazioni di informazioni visibili esclusivamente tramite le modalità di accesso controllate da Premium HMI
• Strumenti aggiuntivi: firma elettronica, controllo dei tentativi di manomissione, scadenza delle password, log-off automatico e gestione degli Audit Trail
• Supporto alla gestione di moduli RFID

Scripting e linguaggi integrati

Premium HMI integra un potente VBA Engine (sia per Windows CE che per Windows 32/64), in grado di eseguire codice perfettamente compatibile con lo standard VBA (Visual Basic for Application) e di utilizzare un ampio set di API per le più diverse funzionalità di progetto


• Gli script possono essere eseguiti come normali routine o "incapsulati" negli oggetti in risposta agli eventi (oggetti grafico, oggetti allarme, data loggers…)
• Gli script supportano il multi-threading, ovvero l’esecuzione contemporanea di script diversi
Premium HMI offre inoltre:
• Supporto della sintassi VB.Net e gestione di componenti software basati su tecnologia .Net (solo su Windows 32/64)
• Generatore di espressioni VBA per editare espressioni logiche direttamente sugli oggetti in alternativa all’assegnazione delle variabili
• Supporto del linguaggio di tipo sequenziale combinatorio tipico dei PLC (Lista Istruzioni IL o AWL)
• Apertura ad integrazione di componenti software ActiveX, OCX, DLL

Supporto multilingua

Ogni progetto Premium HMI può contenere tutte le stringhe di testo in un numero virtualmente illimitato di lingue e con qualsiasi carattere Unicode anche con codifica UTF-16 per caratteri asiatici e arabi


• L’editazione dei testi in lingue diverse è facilitata da strumenti di importazione/esportazione. I testi sono gestiti nella tabella stringhe nel progetto, compatibile con operazioni di Copia/Incolla da Editor quali Microsoft Excel.
• Qualsiasi lingua può essere cambiata ed attivata sia in Editor che in Runtime
• Una specifica lingua può essere attivata al Log On di un utente specifico degli Audit Trail
• La dimensione del carattere è regolata automaticamente sulla base della lingua impostata, ottimizzando il riempimento delle caselle

Report di stampa

Premium HMI integra nell’ambiente di sviluppo uno strumento semplice e flessibile per la realizzazione di report di stampa multilingua


• Possibilità di personalizzare completamente le pagine di stampa mediante operazioni di Copia/Incolla di variabili ed oggetti dalle pagine di progetto (anche grafici come trend, plotter, ecc.) 


Premium HMI offre inoltre:
• Stampa di oggetti con valori che variano dinamicamente nel tempo
• Stampa di variabili presenti nel Data Logger sia su Database che in formato .CSV
• Stampa su file, su stampante o creazione file PDF


Strumenti di debug

Premium HMI dispone di un simulatore integrato per l’esecuzione del debug senza trasferimento del progetto sul target. Il simulatore permette di comunicare direttamente con i protocolli configurati nel progetto


• Potente debugger online per analizzare e simulare il progetto sia in locale che in remoto (anche durante l’esecuzione)
• Possibilità di recupero dell’intero progetto dal dispositivo hardware target per effettuare una modifica sicura e protetta da password (con ritrasmissione del progetto modificato al dispositivo target)
• In caso di progetto multilingua, controllo/verifica delle stringhe di testo non tradotte

Premium HMI offre inoltre:

• Verifica e segnalazione di variabili non utilizzate nel progetto (Cross Reference)
• Strumenti di "refactoring" per la correzione automatica degli errori di progettazione


Supporto per controllo remoto con Web Client

Premium HMI offre la migliore tecnologia Web Client con accesso remoto indipendente dall’operatività locale


• Controllo remoto dei progetti con "Premium HMI Mobile", App gratuita per dispositivi iOS e Android (richiede Premium HMI 3.0.1102 o release successive)

• Il Web Client con architettura basata su JAVA permette l’accesso ai server e ai progetti tramite i browser Internet da qualsiasi piattaforma e sistema operativo

Funzionalità e versioni di Runtime

Premium HMI 5.0 Licence version
BASIC for WinCE
ADVANCED for WinCE
BASIC for Win 32
PRO for Win 32
ADVANCED for Win 32
RealTime DB
Max. 1024 byte
Max. 8192 byte
Max. 2048 byte
Max. 2048 byte
Max. 4096 byte
Normalization
ODBC Realtime
Trace DB
Data Structures
OPC DA Client
OPC UA Client
OPC Client XML DA
-
-
Networking
Script’s IntelliSense Tags
-
OPCUA Server
-
-
Premium HMI 5.0 Licence version
BASIC for WinCE
ADVANCED for WinCE
BASIC for Win 32
PRO for Win 32
ADVANCED for Win 32
Vector Graphics Editor
XAML Vector Graphics
✔ [1]
✔ [1]
SVG Vector Graphics import tool 
BMP, GIF, JPG, WMF, EMF support
Gesture Recognition
Objects Drag & Drop
Dynamic Animation
Symbols library
Import/Export Symbols
Public Symbols
Power Template (VBA Symbols)
Grid
Synapses
Schedulers
Editing Menu
Style Reference Management in Symbols
Dundas Potentiometer
IP Video Camera Window
Objects’ Alias Management
Multitouch
Premium HMI 5.0 Licence version
BASIC for WinCE
ADVANCED for WinCE
BASIC for Win 32
PRO for Win 32
ADVANCED for Win 32
Maximum alarm
1024
4096
2048
2048
4096
Alarm Management
Historical Management (CSV)
Historical Management (ODBC)
Alarm notification (SMS, E-Mail)
SMS sending via SMPP protocol
Alarm Areas
Comment on ACK alarm
Premium HMI 5.0 Licence version
BASIC for WinCE
ADVANCED for WinCE
BASIC for Win 32
PRO for Win 32
ADVANCED for Win 32
Recipes / Data Logger (XML)
Recipes / Data Logger (ODBC)
Max -.2
-
Premium HMI 5.0 Licence version
BASIC for WinCE
ADVANCED for WinCE
BASIC for Win 32
PRO for Win 32
ADVANCED for Win 32
Text Reports
 ✔
 ✔
 ✔
 ✔
 ✔
Graphic Reports and Alarm Statistics
 ✔
 ✔
 ✔(2)
 ✔
 ✔
Premium HMI 5.0 Licence version
BASIC for WinCE
ADVANCED for WinCE
BASIC for Win 32
PRO for Win 32
ADVANCED for Win 32
RealTime Trends
Historical Trends on .CSV files
Historical Trends (linked to Data Logger XML)
Historical Trends on Database (ODBC)
-
Premium HMI 5.0 Licence version
BASIC for WinCE
ADVANCED for WinCE
BASIC for Win 32
PRO for Win 32
ADVANCED for Win 32
1024 levels management
Users’ groups management
CFR21
-
Runtime users
Dynamic Multi-language
Unicode Support
Windows Users
-
-
-
-
Premium HMI 5.0 Licence version
BASIC for WinCE
ADVANCED for WinCE
BASIC for Win 32
PRO for Win 32
ADVANCED for Win 32
Max number Drivers
Max -. 2
Max -. 4
Max -. 2
Max -. 2
Max -. 4
Tag Importer from PLC
Event Objects
Normaliser Objects
Scheduler Objects
Premium HMI 5.0 Licence version
BASIC for WinCE
ADVANCED for WinCE
BASIC for Win 32
PRO for Win 32
ADVANCED for Win 32
IL Logic (Step5-Step7)
VBA Logic (WinWrap Basic) 
Max 2 scripts
VBA Interface for communication drivers
-
Synapse Logic
-
Networking
Child Projects
-
Synoptic Navigation
-
Integration to Visual Source Safe
Web Client
-
Max 4 clients
-
-
Max 2 clients
Premium HMI Mobile
-
-
-
Touchscreen Support
Crossed List
Debugger

Protocolli supportati

Protocols / devices
Serial Interface
Ethernet Interface
HW add-on Interface
CODESYS, ELAU, KEB, PARKER,…
-
-
Rockwell DF1 and Data Highway
-
-
Rockwell Ethernet/IP
-
-
Rockwell Ethernet/IP 1800
-
-
Applicon cards
-
-
Applicon Cards
B&R PVI with protocol INA2000 (2)
-
B&R TCP (3)
-
-
BACNET IP
-
-
Beckhoff Twincat (ADS protocol) (4)
-
-
CANOpen Master
-
-
NETCoreX XANOpen Master
CANOpen Slave only PDO
-
-
NETcoreX CANOpen Slave
KNX (EIBUS Konnex)
-
ELAP
-
-
FATEK TCP
-
-
GE FANUC SNP-X
-
-
GE SRTP2
-
-
Hilscher DPM in PROFIBUS, CANOPEN
-
-
CIF cards
Hilscher MPI
-
-
CIF cards
Hilscher NETLINK
-
-
Hilscher NETX MPI
-
-
NETCoreX MPI
Hilscher NETX PROFIBUS Slave
-
-
NETCoreX PROFIBUS SLAVE
Hitachi PLC serie H
-
-
IBH Softech
-
-
KEB DIN66109-II
-
-
LENZE LECOM AB
-
-
LonWorks
-
Mitsubishi MELSEC A
-
-
Mitsubishi MELSEC FX
-
-
Mitsubishi MELSEC Q
-
Mistubishi FX3U TCP
-
-
Modbus RTU Master / Slave
-
-
Modbus TCP IP
-
-
Moeller SUCOM
-
-
OMRON FINS
-
OMRON Host Link
-
-
OMRON Ethernet/IP
-
-
PANASONIC FP MEWTOCOL
-
ROBOX
-
-
SAIA via SCOMM DLL
-
SAIA S-BUS
-
SCHNEIDER UNITELWAY SLAVE
-
-
SEW MoviLink
-
-
SIEMENS MPI PC ADAPTER
-
-
SIEMENS S5 CPU
-
RS-232 to Current Loop Converter
SIEMENS S5 DK3864R
-
-
SIEMENS S7 200 PPI
-
-
SIEMENS S7 300/400 MPI (5)
-
-
SIEMENS S7 TCP 300/400
-
-
SIEMENS SAPI S7
-
SIMENS CP5611, 5613, 5614, 5412 e SIEMATIC NET
SIEMENS Simotion
-
-
SIEMENS S7 TIA (7)
-
-
SIEMENS S7 Profinet (8)
-
-
Protocols / devices
WinCE on ARM
WinCE x86
Win32/64 on x86
CODESYS, ELAU, KEB, PARKER,…
✔(1)
Rockwell DF1 and Data Highway
Rockwell Ethernet/IP
Rockwell Ethernet/IP 1800
Applicon cards
-
-
B&R PVI with protocol INA2000 (2)
B&R TCP (3)
BACNET IP
-
-
Beckhoff Twincat (ADS protocol) (4)
CANOpen Master
-
CANOpen Slave only PDO
-
KNX (EIBUS Konnex)
-
-
ELAP
FATEK TCP
GE FANUC SNP-X
-
GE SRTP2
Hilscher DPM in PROFIBUS, CANOPEN
-
Hilscher MPI
-
Hilscher NETLINK
-
Hilscher NETX MPI
-
Hilscher NETX PROFIBUS Slave
-
Hitachi PLC serie H
-
-
IBH Softech
KEB DIN66109-II
LENZE LECOM AB
LonWorks
-
-
Mitsubishi MELSEC A
-
-
Mitsubishi MELSEC FX
Mitsubishi MELSEC Q
Mistubishi FX3U TCP
-
-
Modbus RTU Master / Slave
Modbus TCP IP
Moeller SUCOM
OMRON FINS
OMRON Host Link
OMRON Ethernet/IP
PANASONIC FP MEWTOCOL
ROBOX
SAIA via SCOMM DLL
-
-
SAIA S-BUS
SCHNEIDER UNITELWAY SLAVE
SEW MoviLink
SIEMENS MPI PC ADAPTER
SIEMENS S5 CPU
SIEMENS S5 DK3864R
SIEMENS S7 200 PPI
SIEMENS S7 300/400 MPI (5)
✔(6)
-
SIEMENS S7 TCP 300/400
SIEMENS SAPI S7
-
-
SIEMENS Simotion
SIEMENS S7 TIA (7)
SIEMENS S7 Profinet (8)

(1) Requires CODESYS Gateway running on controller side
(2) Requires PLC communication support program supplied by ASEM
(3) PVI communication libraries supplied by B&R are mandatory
(4) ADS communication libraries supplied by Beckhoff are mandatory
(5) "Ethernet-MPI Gateway" function, local or remote using UBIQUITY,
supported ONLY with PHMI5
(6) Only OT600/HMI600/Smartbox
(7) Supports the variable import from TIA Portal and communication
S7-1200 / S7-1500 controllers via absolute addressing (no symbolic)
(8) Supports the variable import from TIA Portal and communication
S7-1200 / S7-1500 controllers via symbolic addressing

FAQ

1. Come posso programmare una applicazione HMI usando il pannello in verticale?

Premium HMI è trasparente rispetto al concetto di orientamento del display. L’unica informazione di cui Premium HMI ha bisogno è la dimensione nativa della pagina. 

Per realizzare quindi un’applicazione che prevede l’impiego di un pannello con orientamento in verticale, va semplicemente ruotato il display e fornito a Premium una dimensione della pagina che prevede una base ridotta rispetto all’altezza. 

La rotazione del display è una funzione del sistema operativo che è supportata da tutti i sistemi Win32 e dai sistemi Windows CE a partire dalla versione 7. 

Nel caso per esempio di un sistema HMI30 la rotazione del display si esegue con l’utility “Freescale Display Driver” disponibile dal pannello di controllo, accessibile da “Start\Control Panel”. 

L’utility permette di attuare la rotazione completa del display come indicato nella figura.

2. Come posso verificare da Premium HMI Runtime quale è la licenza acquistata?

L'informazione sulla tipologia di licenza viene riportata nellla finestra di Output come messaggio di sistema all'avvio. 

Un esempio è riportato nella figura.

La visualizzazione della finestra di output è opzionale e in caso di necessità deve essere abiltiata dalle proprietà di progetto come indicato dalla figura. 

Tutti i progetti Premium HMI prevedono che sia impostata a livello proprietà di progetto la tipologia di licenza come mostrato nella figura.

Nel caso la licenza impostata nel progetto non corrisponda alla licenza attivata sul Runtime la finestra di Output mostrerà un messaggio di errore.

All'avvio di Premium HMI sui sistemi WinCE è possibile visualizzare sia la versione che la tipologia di licenza installata.

3. Come vanno installati i font non standard sui pannelli operatore con Premium HMI?

Allo scopo di salvaguardare l'utilizzo di memoria, i pannelli operatore hanno una dotazione limitata di font. L'immagine WinCE include i seguenti font:

  • times.ttf 
  • tahoma.ttf 
  • symbol.ttf 
  • segoeui.ttf 
  • cour.ttf 
  • wingding.ttf

Nel caso il progetto Premium HMI necessiti di altri font, il corrispondente file ".ttf" dovrà essere copiato manualmente all'interno della cartella: 

\MMCMemory\copytowindows 

Se la cartella non esiste, va creata. 

Tutti i file all'interno della cartella sopra indicata verranno automaticamente copiati all'avviamento nella cartella \Windows e saranno quindi accessibili dalle applicazioni, incluso naturalmente il Runtime di Premium HMI.

4. Come connettere Premium HMI a controllori Siemens Logo?

Assumendo di mantenere le impostazioni di fabbrica del controllore, i sistemi Logo! Prevedono il parametro TSAP lato controllore (server) impostato a 02.00, il paramtero TSAP lato pannello (client) impostato a 02.00. 

Va utilizzato il driver Ethernet S7-200-300-400 TCP. 

L'impostazione del parametro TSAP per il pannello (client) la si esegue nella parte "General" delle impostazioni generali del driver come indicato nella figura in alto. 

L'impostazione del parametero TSAP da usarsi per la connessione al controllore (server) la si esegue nei paramtri della "Station". Assumendo di mantenere per il controllore le impostazioni di fabbrica vale pertanto quanto riportato nella figura in basso.

Note: impostare anche il parametro "S7-200" a "true"


5. Come mai l'allineamento degli oggetti di tipo rettangolo con bordi spessi cambia tra la simulazione in Premium HMI Studio ed il pannello operatore?

I sistemi operativi Win32/64 e Windows CE gestiscono in modo diverso la creazione del bordo per gli oggetti di tipo rettangolo o poligonale in genere. 

Lo spessore del bordo di un rettangolo in sistemi Win32/64 è disegnato all'interno dello stesso, mentre nei sistemi WinCE il bordo è disegnato per metà dello spessore esternamente e per la restante metà internamente. 

Questo significa che la dimensione effettiva di ingombro di un rettangolo disegnato su sistemi WinCE può eccedere quella impostata nelle proprietà “Posizione” di un valore pari a metà della dimensione del bordo impostato.

6. Come si configurano i pannelli operatore con Premium HMI per l'utilizzo delle lingue orientali?

La gestione delle lingue orientali è avviene tramite ASEM System Manager 

7. Come si imposta la modalità di funzionamento della porta seriale (RS-232/RS-485/RS-422/MPI) sui pannelli operatore con Premium HMI?

I pannelli sono dotati di una porta seriale multistandard la cui modalità di funzionamento deve essere selezionata attraverso opportuna impostazione da Pannello di Controllo. 

Chiudere il Runtime di Premium HMI e accedere al Pannello di Controllo dal menu “Start\Settings\Control panel”. Lanciare l’utility “Serial Port Configuration” ed eseguire l’impostazione desiderata sulla base del protocollo che dovrà essere utilizzato e dalle caratteristiche del collegamento. 

Le impostazioni disponibili sono: 

  • RS-232 
  • RS-485 (2 fili) 
  • RS-422 (4 fili) 
  • MPI 
  • Le impostazioni della porta seriale NON richiedono salvataggio del registro. 

    Nota: il protocollo S7-MPI COMx è in grado di attuare automaticamente al suo avvio la selezione della modalità della porta seriale su HMI25 e HMI30 e in questo unico caso l’impostazione da pannello di Controllo non è quindi richiesta. 

    Nota: L’opzione “DMA” va mantenuta sempre abilitata


    8. Come è possibile creare una cartella condivisa sui pannelli operatore con Premium HMI?

    I sistemi HMI30/25 sono già predisposti per la condivisione in rete di una specifica cartella da crearsi su “\MMCMemory”. 

    Se all’interno di “\MMCMemory” viene creata la cartella di nome “Temp” essa sarà immediatamente accessibile come risorsa condivisa da qualsiasi PC inserito nella medesima sottorete del pannello. 

    La configurazione di fabbrica prevede che l’autenticazione sia disabilitata e che quindi l’accesso sia garantito a qualsiasi utente. 

    Attraverso l’editor di registro è possibile cambiare il nome da usarsi per la cartella condivisa o crearne una seconda. 

    Sul pannello chiudere il Runtime di Premium HMI eventualmente in esecuzione. Lanciare l’editor di registro digitando “regedit” nella finestra “Run” accessibile da “Start\Run”.

    Raggiungere la chiave HKEY_LOCAL_MACHINE\Services\SMBServer\Shares Le chiavi mostrate corrispondono ai nomi da usarsi per le cartelle da condividere. 

    Le impostazioni di fabbrica prevedono la presenza di una sola chiave chiamata “Temp”. 

    Per creare un secondo “share” selezionare “Edit\New Key” e digitare come nome della chiave il nome che si vorrà usare per la nuova cartella condivisa, per esempio “Public”, e lasciare “Class of the key” vuoto. 

    All’interno della chiave “Public” appena creata, inserire i valori seguenti: 

    Path : SZ : \MMCMemory\Public 

    Type : DWord : 0 

    UserList : SZ : @* 

    Una volta apportate le modifiche al registro esso deve essere salvato attraverso l'utility "Registry Saver" accessibile dal pannello di controllo attivabile dal menù "Start\Control Panel".

    Nella memoria “\MMCMemory” va quindi creata la cartella di nome “Public”. 

    Riavviare quindi il sistema. 

    L’accesso alle risorse condivise può essere fatto attraverso Esplora Risorse di un qualsiasi PC digitando:

    \\[IP_HMI]\[shared_folder_name] 

    dove [IP_HMI] è l’indirizzo IP attraverso cui il pannello è accessibile nella sottorete e [shared_folder_name] il nome della cartella condivisa. 

    In alternativa all’indirizzo IP è possibile anche usare l’identificativo del pannello che nel caso dell’HMI30 è impostato nella maschera rappresentata nella figura seguente, accessibile dall’icona “System” del Pannello di Controllo.

    I cambiamenti al nome del dispositivo NON richiedono un salvataggio del registro.

    9. Quale è il numero massimo di colonne utilizzabile in un databse sui pannelli operatore con Premium HMI?

    I sistemi HMI30/25 sono basati su architettura ARM ed utilizzano il sistema operativo Windows Embedded Compact 7, comunemente riferito come “WinCE”. Sono supportate due modalità di archiviazione dei dati, la prima utilizza un database di tipo IMDB, la seconda utilizza il server “SQL CE” il cui accesso è supportato attraverso l’impiego del componente ADOCE indispensabile sui sistemi WinCE dove ODBC non è supportato. Si faccia riferimento all'help on-line di Premiun HMI Studio per ogni altro dettaglio relativo ai database e al loro funzionamento. 

    Ricette e Datalogger possono essere liberamente configurati per memorizzare i dati su database IMDB o SQL CE. Secondo il tipo di database scelto il massimo numero di colonne di una ricetta o di un database è soggetto alle seguenti limitazioni: 

    IMDB: max 90 colonne (127 per i sistemi Win32/64) 

    SQL CE: max 1024 colonne (1024 per Access su Win32/64) 

    Nel caso fosse richiesto un numero maggiore di colonne si dovrà procedere attraverso una suddivisione della ricetta su più ricette ed implementando poi una gestione sincronizzata delle stesse. La gestione sincronizzata di ricette si attua attraverso l’utilizzo dello stesso indice per tutte le ricette e l’impiego delle Tag per inoltrare i comandi operativi (Attiva, Leggi, Salva,. Etc…)

    10. Come si installa il servizio gateway-MPI sui pannelli operatore con Premium HMI?

    Il servizio gateway Ethernet-MPI permette di utilizzare il software Step 7 attraverso l’interfaccia Ethernet del computer su cui è installato per la programmazione di un controllore MPI compatibile che sia stato connesso, attraverso bus seriale MPI, alla porta seriale di un pannello HMI25 o HMI30.

    Lo schema di principio è mostrato nella figura.

    La descrizione completa della funzione si trova nell’help on-line del driver “S7-MPI COMx” distribuito con l’installazione di Premium HMI Studio versione 4 o maggiore. Per riferimento l’help del protocollo in formato chm è scaricabile dal seguente link. 

    Il servizio Gateway viene installato in modo automatico dall’installer di Premium HMI Runtime versione 4.0.1104 o maggiore. Questa FAQ descrive l’installazione manuale del servizio valida per sistemi HMI con versioni precedenti di Premium HMI Runtime. 

    Per l’installazione manuale del servizio procedere come indicato di seguito: 

    • Scaricare l’installazione del servizio da questo link; estrarre il file exe dall’archivio e copiarlo sul pannello. 
    • Terminare l’esecuzione del Runtime di Premium eventualmente attivo sul pannello. Da “My Device” raggiungere la cartella “Windows”, localizzare il file “MakeNANDWritasble” ed eseguirlo (doppio click); questo rende scrivibile la memoria NANDFlash mantenuta normalmente in read-only. 
    • Lanciare il setup di installazione del servizio preventivamente copiato sul pannello (MPIServerSetupWinCE_ARMV4I.exe). Al termine dell’installazione si troverà una cartella “MPIServer” sulla memoria “NANDFlash”. 
    • Lanciare il servizio con un doppio click sul file “MPIServer.exe”. Nella finestra di seguito mostrata inserire l’indirizzo MPI che il pannello deve avere nella rete MPI. Il parametro “Max FDL” rappresenta il numero di nodo più elevato presente nella rete MPI.

    Il servizio deve essere attivato cliccando sul tasto “Run”. A servizio attivato compare l’icona “MPI” nell’area di notifica. L’icona è rossa in assenza di connessioni, diventa verde quando almeno un client è connesso al servizio.

    Nota: il servizio NON è compatibile con la versione del driver MPI distribuita con Premium HMI 3 e comunque inferiore alla 12.1.0.0. L'utilizzo del servizio richiede pertanto che venga terminato preventivamente il Runtime di Premium HMI eventualmente in esecuzione. Il Runtime di Premium HMI potrà essere riavviato solo dopo terminazione del servizio Gateway (il tasto “Run” cambia in “Stop” a servizio attivato).

    11. Dove si legge la versione del sistema operativo nei sistemi HMI basati su Premium HMI?

    I sistemi HMI basati su Premium HMI sono basati su architettura ARM ed utilizzano il sistema operativo Windows Embedded Compact 7, comunemente riferito come “WinCE”. 

    La lettura della versione del sistema operativo è possibile attraverso il registro di sistema. Il registro di sistema è visualizzabile mediante l'esecuzione del comando "regedit", cliccando sul tasto "Start" e quindi su "Run.". Digitare quindi "regedit" e cliccare su OK. 

    Selezionare "LMachine" dal menù a tendina come indicato nell'immagine. 

    Fare doppio click sulla voce "ASEM". La versione corrisponde alle ultime due cifre della chiave "Version", 8922005A.07

    Prodotti correlati

    Premium HMI Mobile

    Mobile app che offre la possibilità di visualizzare e interagire con i progetti Premium HMI da dispostivi smart

    Premium HMI IIoT Cloud Connector

    Archiviazione sicura su database cloud dei dati acquisiti dal campo con le funzionalità di datalogging di Premium HMI

    Area riservata

    Accedi alla tua area riservata per scaricare i contenuti protetti a te dedicati. Se non hai ancora un account ASEM, registrati qui.

    Materiale marketing
    • SOA-0420-IT.pdf (9.28 MB)

      Brochure - Solutions for the OpenAutomation - Italiano

    • SOA-0919-EN.pdf (9.88 MB)

      Brochure - Solutions for the OpenAutomation - Inglese

    • SOA-1019-DE.pdf (9.91 MB)

      Brochure - Solutions for the OpenAutomation - Tedesco

    EULA
    Driver
    Configuratore
    Setup Software

    Contattaci