Premium HMI Support

 

In questa sezione sonno raccolte le risorse di Supporto a Premium HMI che possono essere utili ad utilizzatori nuovi od esperti alla ricerca di risposte per le domande più comuni o documentazione specifica disponibile nell'area Download in fondo alla pagina.


FAQ - Download

Ricerca rapida FAQ

Mostra tutte le risposte
Nascondi tutte le risposte
  • Come abilitare l'utilizzo di Premium HMI Web Client in combinazione con dispositivi basati su sistema operativo WinCE (HMI30/25, OT600, HMI600, Smartbox, HT700)?

    Premium HMI Web Client richiede una opportuna configurazione del servizio web server integrato nei sistemi.

    Come esempio prendiamo in considerazione un progetto Premium HMI chiamato “asemwebserver.hmiprj”, trasferito nella cartella \MMCMemory\TestWebClient e con un sinottico di avvio  chiamato "Main".

    Da Premium HMI Studio deve essere eseguita la procedura di "creazione della pagina HTML" corrispondente al sinottico di avvio. Per fare questo è sufficiente selezionare il sinottico dall'albero delle risorse, cliccare con il tasto destro del mouse e selezionare il comando di creazione della pagina come indicato dalla figura seguente.

    La finestra di trasferimento progetto sarà quindi come indicato nella figura seguente.


    Il Web server integrato nell'immagine WinCE dovrà essere configurato in modo da restituire il percorso corretto quando verrà contattato dal Web Client. Per fare ciò è richiesta la modifica di alcune chiavi di registro nel dispositivo HMI.

    Sui sistemi ARM (HMI30/25) il registro si modifica attraverso l'utilizzo dell'applicazione "Registry Editor" attivabile eseguendo il comando "regedit" dalla finestra "Run", accessibile dal menù Start una volta chiuso il Runtime di Premium HMI.



    Selezionare ora "LMachine" e quindi il percorso "Comm\HTTPD\VROOTS".
    Dal menù Edit selezionare "Create new key" e creare la chiave "/webserver" come indicato nella figura seguente.


    All'interno ora di "/webserver" vanno create le due valori: "Default" ed "A".
    La chiave "Default" deve avere come valore il percorso all'interno del quale Premium HMI ha creato la pagina html, la chiave "A" deve valere "0".
    Nell'esempio il valore della chiave "Default" deve essere:
    \MMCMemory\TestWebClient\RESOURCES\ASEMWEBSERVER
    (si ricordi che "TestWebClient" è in questo caso la sottocartella di \MMCMemory di memorizzazione del progetto e "ASEMWEBSERVER" il nome del progetto a cui corrisponde la cartella omonima che contiene il file html)


    Una volta apportate le modifiche al registro esso deve essere salvato atttraverso l'utility "Registry Saver" accessibile dal pannello di controllo attivabile dal menù "Start\Control Panel".


    Sui sistemi x86 (OT600, HMI600, SmartBox, HT700) l'editor di registro si attiva eseguendo l'applicazione "RegEditX86 1.1.exe" all'interno di "My Device". In questo caso la chiave di registro "/webserver" in "HKEY_LOCAL_MACHINE\Comm\HTTPD\VROOTS\" esiste già e vanno solamente create le chiavi "Default" ed "A" in accordo con le indicazioni precedenti.
    Per i sistemi x86 non è richiesto il salvataggio esplicito del registro che avviene in modo automatico direttamente dall'editor.

    Completate le modifiche al registro, riavviare il pannello.
    Assicurarsi che dopo il riavvio il Runtime di Premium HMI sia in esecuzione e digitare sul browser l'indirizzo nel formato seguente:
    [HMI_IP_Address]/webserver/Main.html
    dove [HMI_IP_Address] è l'indirizzo IP dal quale il pannelè raggiungibile.

    Se si desidera collegarsi  con il Web Client dall'esterno (quindi passando tramite un router) sarà necessario aprire la porta 80 (per la connessione HTTP) e la porte 12233 , 50993 , 51027 e 51028 (utilizzate dall'applet  java per la connessione);  sarà poi necessario indirizzare tutti i messaggi che arrivano a queste porte dal router verso l'indirizzo IP dell'HMI.

  • Come connettere Premium HMI a controllori Siemens S7-1200

    Utilizzare il driver "Ethernet S7-300/400TCP".

    La configurazione di fabbrica dei dispositivi S7-1200 prevede che il parametro TSAP per il client (HMI) sia impostato a 10.00 (hex), mentre quello del server (PLC) sia impostato a 01.00 (hex).

    Il protocollo di comunicazione di Premium HMI deve essere parametrizzato in modo opportuno.

    L'impostazione del parametro TSAP per il pannello (client) la si esegue nella parte "General" delle impostazioni generali del driver come indicato nella figura seguente. 

     

    L'impostazione del parametero TSAP da usarsi per la connessione al controllore (server) la si esegue nei paramtri della "Station". Assumendo di mantenere per il controllore le impostazioni di fabbrica vale pertanto quanto riportato nella figura seguente.

    Nota: nel caso si utiizzi Simatic TIA Portal v13 con firmware v4 sulla CPU del PLC è necessario impostare una ulteriore opzione relativa alla protezione. Va quindi spuntata la casella ”Permit access with PUT/GET communication from remote partner (PLC, HMI, OPC)” in CPU->protection->Connection mechanism

    Nota: verificare che nel progetto PLC sia disabilitato il flag “indirizzare soltanto simbolicamente”

  • Come posso programmare una applicazione HMI usando il pannello in verticale?

    Premium HMI è trasparente rispetto al concetto di orientamento del display. L’unica informazione di cui Premium HMI ha bisogno è la dimensione nativa della pagina.

    Per realizzare quindi un’applicazione che prevede l’impiego di un pannello con orientamento in verticale, va semplicemente ruotato il display e fornito a Premium una dimensione della pagina che prevede una base ridotta rispetto all’altezza.

    La rotazione del display è una funzione del sistema operativo che è supportata da tutti i sistemi Win32 e dai sistemi Windows CE a partire dalla versione 7.

    Nel caso per esempio di un sistema HMI30 la rotazione del display si esegue con l’utility “Freescale Display Driver” disponibile dal pannello di controllo, accessibile da “Start\Control Panel”:

     

    L’utility permette di attuare la rotazione completa del display come indicato nella figura seguente.

     

  • Come posso a verificare da Premium HMI Runtime quale è la licenza acquistata?

    L'informazione sulla tipologia di licenza viene riportata nella finestra di Output come messaggio di sistema all'avvio.

    Un esempio è riportato nella figura seguente.

     

    La visualizzazione della finestra di output è opzionale e in caso di necessità deve essere abiltiata dalle proprietà di progetto come indicato dalla figura seguente.

     

    Tutti i progetti Premium HMI prevedono che sia impostata a livello proprietà di progetto la tipologia di licenza come mostrato nella figura seguente.

     

    Nel caso la licenza impostata nel progetto non corrisponda alla licenza attivata sul Runtime la finestra di Output mostrerà un messaggio di errore.

  • Come posso abilitare l'uso del buzzer dei sistemi ASEM Windows 7 con la finestra allarmi di Premium HMI?

    I sistemi hanno un buzzer integrato che viene normalmente utilizzato per il feedback udibile di attivazione del touch.

    Una particolarità del sistema operativo Windows 7 non permette di utilizzare questo buzzer in combinazione con la finestra allarmi per la segnalazione sonora di presenza allarmi. Nel caso in cui si sia adottato questo sistema operativo e si desideri utilizzare il buzzer anche per la segnalazione allarmi, sarà necessario sostituire il driver di sistema che gestisce il componente.

    Il driver può essere sostituito utilizzando il tool scaricabile da questo link.

    Il driver funziona SOLO con la versione a 32bit del sistema operativo.

    Scaricare il file ed estrarre i file. Copiare i file sul PC che richiede l'abilitazione.

    Lanciare il programma "install.exe".

    Selezionare l'opzione "Use Windows XP BEEP.sys driver" e cliccare sul pulsante "Install old BEEP.sys".

    Puntare al file "beep.sys" nella cartella "..\beep\bin\old_beep" e confermare.

    Cliccare infine sul pulsante "Install VDM Speaker fix" in basso a sinistra.

    Riavviare il sistema.

     

     

  • Come posso verificare da Premium HMI Runtime la versione dei protocolli di comunicazione in uso?

    L’informazione riguardante la versione del protocollo di comunicazione in uso da un certo progetto Premium HMI è visualizzata nella finestra di Output come messaggio di protocollo nella fase di avvio.

    La visualizzazione della finestra di output è opzionale e in caso di necessità deve essere abiltiata dalle proprietà di progetto come indicato dalla figura seguente.

    La funzione d’identificazione della versione del driver è supportata a oggi solo da un numero ristretto di protocolli e in estensione agli altri.

  • Come vanno installati i font non standard sui dispositivi HMI30/25?

    Allo scopo di salvaguardare l'utilizzo di memoria, i pannelli HMI30/25 hanno  una dotazione limitata di font. L'immagine WinCE include i seguenti font:

    times.ttf

    tahoma.ttf

    symbol.ttf

    segoeui.ttf

    cour.ttf

    wingding.ttf

    Nel caso il progetto Premium HMI necessiti di altri font, il corrispondente file ".ttf" dovrà essere copiato manualmente all'interno della cartella:

    \MMCMemory\copytowindows

    Se la cartella non esiste, va creata.

    Tutti i file all'interno della cartella sopra indicata verranno automaticamente copiati all'avviamento nella cartella \Windows e saranno quindi accessibili dalle applicazioni, incluso naturalmente il Runtime di Premium HMI.

  • Come connettere Premium HMI a controllori Siemens Logo!

    Assumendo di mantenere le impostazioni di fabbrica del controllore, i sistemi Logo! Prevedono il parametro TSAP lato controllore (server) impostato a 02.00, il paramtero TSAP lato pannello (client) impostato a 02.00.

    Va utilizzato il driver Ethernet S7-200-300-400 TCP.

    L'impostazione del parametro TSAP per il pannello (client) la si esegue nella parte "General" delle impostazioni generali del driver come indicato nella figura seguente. 

    L'impostazione del parametero TSAP da usarsi per la connessione al controllore (server) la si esegue nei paramtri della "Station". Assumendo di mantenere per il controllore le impostazioni di fabbrica vale pertanto quanto riportato nella figura seguente.

    Note: impostare anche il parametro "S7-200" a "true"

  • Come mai l'allineamento degli oggetti di tipo rettangolo con bordi spessi cambia tra la simulazione in Premium HMI Studio ed il pannello HMI30/25?

    I sistemi operativi Win32/64 e Windows CE gestiscono in modo diverso la creazione del bordo per gli oggetti di tipo rettangolo o poligonale in genere.

    Lo spessore del bordo di un rettangolo in sistemi Win32/64 è disegnato all'interno dello stesso, mentre nei sistemi WinCE il bordo è disegnato per metà dello spessore esternamente e per la restante metà internamente.

    Questo significa che la dimensione effettiva di ingombro di un rettangolo disegnato su sistemi WinCE può eccedere quella impostata nelle proprietà “Posizione” di un valore pari a metà della dimensione del bordo impostato.

  • Come si configurano i pannelli basati su sistema WinCE per l'utilizzo delle lingue orientali?

    Per I sistemi WinCE x86 va copiato il file contenente I font “simsun.ttc” nella cartella \Windows

    Per I sistemi HMI30/25 basati su ARM va copiato il file “simsun.ttc” nella cartella \MMCMemory\copytowindows. Se la cartella “copytowindows” in “MMCMemory” non è presente, va creata.

    Il file “simsun.ttc” può essere scaricato dal seguente link.

    Successivamente va abilitato il cosiddetto “Font Linking”.

    La procedura è analoga per le due piattaforme.

    Attivare l’editor di registro (“regedit” per HMI30/25 e RegEditX86 1.1.exe" all'interno di "My Device" per i sistemi x86).

    Raggiungere la chiave HKEY_LOCAL_MACHINE\System\GDI

    Selezionare “Edit\New DWORD” e creare la seguente voce  “FontLinkMethods” con valore “1”:

    Raggiungere il percorso HKEY_LOCAL_MACHINE\Software\Microsoft\

    Selezionare “Edit\New Key” e creare la chiave “FontLink” lasciando “Class of the Key” vuoto

    Entrare nella chiave appena creata HKEY_LOCAL_MACHINE\Software\Microsoft\FontLink\

    Selezionare “Edit\New Key” e creare la chiave “SystemLink” lasciando “Class of the Key” vuoto.

    All’interno della chiave appena creata vanno aggiunti tanti valori quanto sono i font utilizzati dal progetto.

    Il nome del valore sarà il nome del font, mentre il dato dovrà essere impostato per ciascuno come indicato di seguito:

    \Windows\simsun.ttc,NSimSun

    Per i sistemi HMI30/25 una volta apportate le modifiche al registro esso deve essere salvato attraverso l'utility "Registry Saver" accessibile dal pannello di controllo attivabile dal menù "Start\Control Panel".

    Al termine riavviare i sistemi.

  • Come si imposta la modalità di funzionamento della porta seriale (RS-232/RS-485/RS-422/MPI) sui dispositivi HMI30/25?

    I sistemi HMI30/25 sono dotati di una porta seriale multistandard la cui modalità di funzionamento deve essere selezionata attraverso opportuna impostazione da Pannello di Controllo.

    Chiudere il Runtime di Premium HMI e accedere al  Pannello di Controllo dal menu “Start\Settings\Control panel”.

    Lanciare l’utility “Serial Port Configuration” ed eseguire l’impostazione desiderata sulla base del protocollo che dovrà essere utilizzato e dalle caratteristiche del collegamento.

    Le impostazioni disponibili sono:

    RS-232

    RS-485 (2 fili)

    RS-422 (4 fili)

    MPI

    Le impostazioni della porta seriale NON richiedono salvataggio del registro.

    Nota: il protocollo S7-MPI COMx è in grado di attuare automaticamente al suo avvio la selezione della modalità della porta seriale su HMI30/25 e in questo unico caso l’impostazione da pannello di Controllo non è quindi richiesta.

    Nota: L’opzione “DMA” va mantenuta sempre abilitata

  • Come è possibile creare una cartella condivisa sui sistemi HMI30/25?

    I sistemi HMI30/25 sono già predisposti per la condivisione in rete di una specifica cartella da crearsi su “\MMCMemory”.

    Se all’interno di “\MMCMemory” viene creata la cartella di nome “Temp” essa sarà immediatamente accessibile come risorsa condivisa da qualsiasi PC inserito nella medesima sottorete del pannello.

    La configurazione di fabbrica prevede che l’autenticazione sia disabilitata e che quindi l’accesso sia garantito a qualsiasi utente.

    Attraverso l’editor di registro è possibile cambiare il nome da usarsi per la cartella condivisa o crearne una seconda.

    Sul pannello chiudere il Runtime di Premium HMI eventualmente in esecuzione.

    Lanciare l’editor di registro digitando “regedit” nella finestra “Run” accessibile da “Start\Run”.

    Raggiungere la chiave HKEY_LOCAL_MACHINE\Services\SMBServer\Shares

    Le chiavi mostrate corrispondono ai nomi  da usarsi per le cartelle da condividere.

    Le impostazioni di fabbrica prevedono la presenza di una sola chiave chiamata “Temp”.

    Per creare un secondo “share” selezionare “Edit\New Key” e digitare come nome della chiave il nome che si vorrà usare per la nuova cartella condivisa, per esempio “Public”, e lasciare “Class of the key” vuoto.

    All’interno della chiave “Public” appena creata, inserire i valori seguenti:

    Path : SZ : \MMCMemory\Public

    Type : DWord : 0

    UserList : SZ : @*;

    Una volta apportate le modifiche al registro esso deve essere salvato attraverso l'utility "Registry Saver" accessibile dal pannello di controllo attivabile dal menù "Start\Control Panel".

    Nella memoria “\MMCMemory” va quindi creata la cartella di nome “Public”.

    Riavviare quindi il sistema.

    L’accesso alle risorse condivise può essere fatto attraverso Esplora Risorse di un qualsiasi PC digitando:

    \\[IP_HMI]\[shared_folder_name]

    dove [IP_HMI] è l’indirizzo IP attraverso cui il pannello è accessibile nella sottorete e [shared_folder_name] il nome della cartella condivisa.

    In alternativa all’indirizzo IP è possibile anche usare l’identificativo del pannello che nel caso dell’HMI30 è impostato nella maschera rappresentata nella figura seguente, accessibile dall’icona “System” del Pannello di Controllo.

    I cambiamenti al nome del dispositivo NON richiedono un salvataggio del registro.

  • Quale è il numero massimo di colonne utilizzabile in un databse sui sistemi HMI30/25?

    I sistemi  HMI30/25 sono basati su architettura ARM ed utilizzano il sistema operativo Windows Embedded Compact 7, comunemente riferito come “WinCE”.

    Sono supportate due modalità di archiviazione dei dati, la prima utilizza un database di tipo IMDB, la seconda utilizza il server “SQL CE” il cui accesso è supportato attraverso l’impiego del componente ADOCE indispensabile sui sistemi WinCE dove ODBC non è supportato.

    Si faccia riferimento all'help on-line di Premiun HMI Studio per ogni altro dettaglio relativo ai database e al loro funzionamento.

    Ricette e Datalogger possono essere liberamente configurati per memorizzare i dati su database IMDB o SQL CE.

    Secondo il tipo di database scelto il massimo numero di colonne di una ricetta o di un database è soggetto alle seguenti limitazioni:

    IMDB: max 90 colonne (127 per i sistemi Win32/64)

    SQL CE: max 126 colonne (1024 per Access su Win32/64)

    Nel caso fosse richiesto un numero maggiore di colonne si dovrà procedere attraverso una suddivisione della ricetta su più ricette ed implementando poi una gestione sincronizzata delle stesse.

    La gestione sincronizzata di ricette si attua attraverso l’utilizzo dello stesso indice per tutte le ricette e l’impiego delle Tag per inoltrare i comandi operativi (Attiva, Leggi, Salva,. Etc…)

  • Come posso impostare l'uso della tastiera di sistema grande nei pannelli HMI30/HMI25?

    Il sistema operativo di HMI30/HMI25 include due tastiere virtuali standard (Input Panel) per l'inserimento dei dati.

    le tastiere si differenziano per la dimensione come illustrato nelle figure seguenti. Per default viene utilizzata la tastiera piccola.

    Esse sono utilizzate per tutte le procedure di inserimento dati nelle schermate del sistema operativo (p.e. impostazione dell'indirizzo IP dell'interfaccia di rete) e per l'inserimento dati da progetto Premium HMI qualora non sia stato previsto l'utilizzo di tastiere personalizzate.

    E' possibile impostare l'utilizzo della tastiera grande come default attraverso una modifica di una chiave del registro di sistema.

    Dal menu "Start" cliccare "Run" e quindi digitare "Regedit" per lanciare l'editor di registro.

    Scegliere poi la chiave "ControlPanel" in "CUser" come indicato dalla figura seguente.

    Fare doppio click sulla voce "ControlPanel" e selezionare "Sip".

    Editare quindi la chiave "DefaultIM" come evidenziato nella figura seguente introducendo il valore: {A523DFC7-1A7E-4AF6-991A-510E75847828}

    Salvare quindi il registro attraverso l'utilizzo dell'apposito comando dal pannello di controllo e riavviare il pannello.

     

     

  • Dove si legge la versione del sistema operativo nei sistemi HMI30/25?

    I sistemi  HMI30/25 sono basati su architettura ARM ed utilizzano il sistema operativo Windows Embedded Compact 7, comunemente riferito come “WinCE”.

    La lettura della versione del sistema operativo è possibile attraverso il registro di sistema.

    Il registro di sistema è visualizzabile mediante l'esecuzione del comando "regedit", cliccando sul tasto "Start" e quindi su "Run.". Digitare quindi "regedit" e cliccare su OK.

    Selezionare "LMachine" dal menù a tendina come indicato di seguito.

    Fare doppio click sulla voce "ASEM".

    La versione corrisponde alle ultime due cifre della chiave "Version", 8922005A.07

  • Come posso cambiare il titolo di una finestra di pop-up?

    Per cambiare il titolo di una finestra di pop-up è necessario lavorare con la gestione lingue e gli ID di stringa. Tutte le informazioni sono contenute nell'help nel capitolo "Stringhe e testi multilingua\Cambio lingua di sistema".

  • Come si installa il database server SQL Express e come si configura Premium HMI per usarlo?

    L'installazione e la configurazione del progetto Premium HMI per l'archiviazione degli storici su database SQL Express è descritta nel documento TN0025 scaricabile da questo link e dall'area supporto dedicata al software HMI.

  • I sistemi HMI con Windows CE supportano la sincronizzazione dell'orologio attraverso server esterno?

    Tutti i sistemi basati sul sistema operativo Windows CE supportano la sincronizzazione automatica dell'orologio interno attraverso il protocollo SNTP.

    Le impostazioni predefinite prevedono l'utilizzo dei seguenti server:

    tock.usno.navy.mil
    time.windows.com

    Le impostazioni di default si possono cambiare attraverso il registro di sistema.

    Dal menu "Start" del pannello selezionare "Run...", digitare "regedit" e confermare con OK. Selezionare quindi la chiave HKEY_LOCAL_MACHINE\Services\Timesvc.

    Il significato dei diversi valori è documentato direttamente nella libreria MSDN a questo link.

    Una volta eseguite le modifiche necessarie, deve essere salvato il registro attraverso il comando "Registry Saver" accessibile dal pannello di controllo.

     

  • L'installazione di Premium HMI ritorna un errore relativo al pacchetto WinWrap o al Framework .NET. Come posso risolvere?

    Si tratta di verificare se nel PC è installata la versione corretta del Framework .NET necessaria al setup. Tutte le informazioni si trovano in questo documento.


Download - FAQ

Login utente

Inserire username e password per effettuare il login: